Pubblicato in data: 11/02/2020

Un venerdì con Nicolai Lilin

Categoria: La città - Letti per voi

Venerdì 7 febbraio è stato con noi Nicolai Lilin, autore del best seller Educazione Siberiana e del più recente Le leggende della tigre, entrambi editi da Einaudi.

Lasciamo il racconto alle parole di Alberto Rosa, nostro fidato “presentatore”, che ha messo nero su bianco le sue impressioni a caldo dopo la serata:

“Credo che ieri sera sia accaduto qualcosa di importante al Radio Golden di Conegliano. Un pub pieno, venerdì sera, per ascoltare una storia fatta di vita – ruvida tenerezza – limpida violenza – libri. Nel 1992, io e Nicolai Lilin avevamo entrambi 12 anni. Io guardavo i cartoni animati con i miei genitori, lui con i suoi sparava e piangeva in guerra per l’indipendenza della sua terra. Poi lui lo hanno mandato a combattere in Cecenia, mentre io mi iscrivevo all’università. Nicolai guarda spesso verso l’alto, come volesse scegliere sempre le parole giuste. In Siberia, si dice, nessun fiato deve far perdere tempo. Una forma di rispetto che trovo molto bella. E anticipa con lo sguardo ciò che sta per dire. Quando abbiamo parlato della follia ignorante della guerra, di bande giovanili, lupi siberiani enormi, dita strappate dal freddo, lo sguardo è stretto a lama. Poi si apre, sorride prima delle labbra, chiacchierando delle due figlie che leggono le fiabe siberiane del suo ultimo libro, della ragazza che non ha sposato, di suo nonno che gli ha insegnato a pescare ed un sacco di altre cose, di sua mamma e di come, la prima volta che è entrato all’Einaudi, pensava fosse un‘agenzia militare che lo volesse reclutare. L’oceano infinito nei libri di Dostoevskij, il significato del marchio ribelle dei tatuaggi siberiani, il profitto che divora nel fuoco le foreste e fa sparire gli animali. La bellezza delle leggende locali, la sacralità di sciamane e sciamani, la scrittura d’istinto, lo spirito della tigre Amba, le mie mani con la vitiligine, le sue con i tatuaggi, Educazione Siberiana scritto in 40 notti, i prossimi libri, uno avrà Putin come protagonista.”

Alberto Rosa

Iscriviti alla newsletter




(*) Dichiaro di aver letto la privacy policy nonché di aver compiuto sedici anni - e se minore di sedici di essere stato autorizzato dal titolare della responsabilità genitoriale - pertanto presto il mio consenso al trattamento dei dati per ricevere le Newsletter.

Corte Delle Rose, 86 - Conegliano (TV)

0438 184 0514

P.iva 04804120261

Informativa cookie